Separazione e divorzio: quali sono i diritti dei nonni?

  • By:Lex Town
  • 1 Comment

Il rapporto tra nonni e nipoti è forse uno dei legami più forti nella vita di un bambino. Ma spesso questo rapporto può venire interrotto: non è raro che, nei casi di separazioni e divorzi, i litigi impediscano il normale svolgersi di questa relazione. I nonni rappresentano una risorsa insostituibile per il benessere dei bambini soprattutto in Italia, dove la loro costante presenza permette ai genitori di lavorare con serenità sapendo che i figli sono in mani sicure. In un Paese in cui il welfare prevede poco o nulla per aiutare le persone che lavorano nella gestione quotidiana dei figli, asili dal costo esorbitante e sussidi inesistenti, i nonni costituiscono una vera e propria risorsa insostituibile. Ma cosa succede in caso di divorzio? I nonni hanno il diritto di vedere i nipoti?

Le conseguenze di un divorzio su nonni e nipoti

Non sono rari purtroppo i casi di separazioni burrascose, situazioni in cui rancore, astio e desiderio di rivalsa spingono i genitori ad agire egoisticamente senza tenere conto delle conseguenze delle loro azioni. In questo caso escludere dalla vita dei bambini i nonni, crea un contesto di tensione, mettendo in conflitto due famiglie. Questi problemi aumentano nel momento in cui, come spesso accade a seguito della separazione, uno dei due partner decide di lasciare la città dove era stata fissata la residenza della famiglia per trasferirsi altrove. In questo modo bambini non riescono ad incontrare fisicamente i nonni e spesso non possono neanche parlarci. Accade che in questi casi i genitori, assorbiti dai loro problemi, non abbiano la sensibilità di capire che, nonostante il fallimento della coppia, l’equilibrio dei figli è più importante e il sostegno costante che trovano nei nonni non deve essere mai negato.

Leggi anche: Cosa rischi se intesti casa alla tua ex-moglie?

Diritti dei nonni, cosa dice la legge?

La legge italiana, fino a qualche tempo fa, non prevedeva una disposizione specifica che assicurasse ai nonni il diritto di frequentare i nipoti e di supportarli nella crescita. Il motivo? Probabilmente non se ne riscontrava l’esigenza. Con il tempo e a causa della frequenza di episodi negativi che minavano l’importanza del rapporto nonni-nipoti, la giurisprudenza ha cercato di porre rimedio. Questo vuol dire che l’ordinamento italiano ha compreso la necessità di assicurare una maggiore tutela ai diritti degli ascendenti, i nonni, ed ha modificato un articolo del codice civile: nella nuova versione è previsto il diritto dei nonni a mantenere relazioni costanti con i propri nipoti. Lo stesso articolo stabilisce anche che, nel caso in cui questo diritto venga negato, i nonni possano rivolgersi al tribunale competente per ottenere un provvedimento giuridico nell’interesse del bambino. Possiamo quindi rispondere alla domanda iniziale: sì, i nonni hanno il diritto di vedere i nipoti e di agire in via giudiziale per far valere questo diritto. 

Possiamo affermare che i nonni italiani, che si trovano in situazioni difficili, devono essere informati della possibilità di agire attraverso il tribunale per vedere riconosciuto il proprio diritto di conservare un rapporto con i propri nipoti, e questo è stabilito non solamente dalla legge nazionale ma confermato anche a livello europeo.

Vuoi continuare a mantenere il rapporto con i tuoi nipoti? Rivolgiti a noi, i nostri avvocati esperti in Diritto di Famiglia sapranno come far valere i tuoi diritti. Prenota una consulenza gratuita.

Leggi anche: Affidamento dei figli dopo il divorzio, come funziona

Posted in: Diritto di famiglia, News

Comments

One Response to “Separazione e divorzio: quali sono i diritti dei nonni?”

  1. ester dauria

    Buona sera, sono una nonna di un bimbo di 3 anni, genitori separati e noi nonni stiamo vivendo la separazione del nostro unico e amato nipote, siamo esausti di questa assurda storia del quale noi non c’entriamo nulla

    11 Ottobre 2019 - 16:05 #

Lascia un commento